News from the Locarno Festival
 

Sulle tracce di Preminger

Sulle tracce di Preminger

Share:

La retrospettiva della 65esima edizione del Festival del film Locarno, in collaborazione con la Cineteca svizzera e quella francese, è dedicata al maestro hollywoodiano di origine europea Otto Preminger (1905 -1986). Il Festival presenterà l’intera opera cinematografica del regista: una quarantina di pellicole che saranno proiettate nelle migliori copie disponibili in 35mm durante gli undici giorni della manifestazione. Tra gli ospiti della retrospettiva parteciperanno al Festival il cantante e attore americano Harry Belafonte (Carmen Jones, 1954), il compositore Paul Glass (Bunny Lake è scomparsa, 1965) e l’attrice francese Mylène Demongeot (Bonjour Tristesse, 1958), che incontrerà il pubblico di Locarno per parlare del proprio lavoro con Preminger e presentare la propria autobiografia in un incontro moderato dal curatore della retrospettiva Carlo Chatrian, giovedì 9 agosto alle 14:30 presso il Bar Magnolia - Spazio RSI.

Le proiezioni delle 16:30 saranno seguite da discussioni sul cinema di Preminger e il modo in cui il regista e produttore ha raccontato la storia del XX° secolo, la società americana e le sue istituzioni. Le presentazioni e discussioni saranno animate da numerosi ospiti - cineasti, attori e critici cinematografici - invitati a Locarno per la retrospettiva, fra i quali Benoît Jacquot, Emmanuel Burdeau, Chris Fujiwara, Pierre Rissient, Jean Douchet, Barbet Schroeder, Miguel Marías, Enrico Ghezzi, Freddy Buache, Christoph Huber e Jean-Claude Brisseau. Oltre a questo momento di discussione sul cinema di Preminger, i film si estenderanno sull’arco dell’intera giornata, mentre la proiezione delle 23:30 sarà dedicata al poliziesco, genere con cui il regista ha intrattenuto uno stretto rapporto.

Parallelamente alle proiezioni dei film, il pubblico del Festival potrà assistere a una tavola rotonda sul cinema di Otto Preminger moderata da Carlo Chatrian, che avrà luogo giovedì 9 agosto alle 10:00 presso lo Spazio Cinema (Forum). All’incontro parteciperanno i critici Jean Douchet e Chris Fujiwara.

Vista l'impossibilità di includere Porgy And Bess (1959) nel programma della retrospettiva, il pubblico del Festival avrà la possibilità di partecipare a una lezione sul film condotta dallo storico cinematografico americano Foster Hirsch.

In occasione della retrospettiva sarà pubblicato in francese e inglese un volume edito da Capricci in collaborazione con la Cineteca svizzera e il Festival del film Locarno intitolato Otto Preminger.

La Retrospettiva Otto Preminger è organizzata in collaborazione con la Cineteca svizzera e quella francese, che riprenderanno in autunno la retrospettiva, e si avvale del partenariato di TCM.

DIE GROSSE LIEBE (Il grande amore) – Austria – 1931
UNDER YOUR SPELL (Schiavo della tua malia) – Stati Uniti – 1936
DANGER: LOVE AT WORK (Quei cari parenti) – Stati Uniti – 1937
MARGIN FOR ERROR (Margine d’errore) – Stati Uniti – 1943
IN THE MEANTIME, DARLING (Nel frattempo, Cara) – Stati Uniti – 1944
LAURA (Vertigine) – Stati Uniti – 1944
A ROYAL SCANDAL (Scandalo a corte) di Otto Preminger ed Ernst Lubitsch – Stati Uniti – 1945
FALLEN ANGEL (Un angelo è caduto) – Stati Uniti  – 1945
CENTENNIAL SUMMER (Bellezze rivali) – Stati Uniti – 1946
FOREVER AMBER (Ambra) – Stati Uniti  – 1947
DAISY KENYON (L’amante immortale) – Stati Uniti  – 1947
THE FAN (Il ventaglio) – Stati Uniti – 1949
WHIRLPOOL (Il segreto di una donna) – Stati Uniti – 1949
WHERE THE SIDEWALK ENDS (Sui marciapiedi) – Stati Uniti  – 1950
THE 13TH LETTER (La penna rossa) – Stati Uniti  – 1951
ANGEL FACE (Seduzione mortale) – Stati Uniti  – 1952
STALAG 17 di Billy Wilder – Stati Uniti – 1953 (con Otto Preminger)
THE MOON IS BLUE (La vergine sotto il tetto) – Stati Uniti – 1953
RIVER OF NO RETURN (La magnifica preda) – Stati Uniti – 1954
CARMEN JONES – Stati Uniti  – 1954
THE MAN WITH THE GOLDEN ARM (L’uomo dal braccio d’oro) – Stati Uniti – 1955
THE COURT-MARTIAL OF BILLY MITCHELL (Corte marziale) – Stati Uniti – 1955
SAINT JOAN (Santa Giovanna) – Stati Uniti /Gran Bretagna – 1957
BONJOUR TRISTESSE (Buongiorno tristezza!) – Stati Uniti  – 1958
ANATOMY OF A MURDER (Anatomia di un omicidio) – Stati Uniti  – 1959
EXODUS – Stati Uniti  – 1960
ADVISE & CONSENT (Tempesta su Washington) – Stati Uniti – 1962
THE CARDINAL (Il cardinale) – Stati Uniti  – 1963
IN HARM'S WAY (Prima vittoria) – Stati Uniti – 1965
BUNNY LAKE IS MISSING (Bunny Lake è scomparsa) – Stati Uniti – 1965
HURRY SUNDOWN (E venne la notte) – Stati Uniti  – 1967
SKIDOO – Stati Uniti  – 1968
TELL ME THAT YOU LOVE ME, JUNIE MOON (Dimmi che mi ami, Junie Moon) – Stati Uniti – 1970
SUCH GOOD FRIENDS (Ma che razza di amici) – Stati Uniti – 1971
ROSEBUD (Operazione Rosebud) – Stati Uniti  – 1975
THE HUMAN FACTOR (Il fattore umano) – Gran Bretagna – 1979

Le retrospettive di Locarno hanno spesso tracciato territori nuovi, dalle grandi monografie storiche (incentrate su Yasujiro Ozu, Boris Barnet, Mario Camerini, Sacha Guitry, Frank Tashlin, Allan Dwan, Orson Welles, ecc.) alle programmazioni tematiche (Une autre histoire du cinéma soviétique 1926–1968 o L’Asie à Hollywood), dagli ampi tributi a cineasti contemporanei (tra cui Youssef Chahine, Abbas Kiarostami, Aki Kaurismäki, Nanni Moretti) alle retrospettive complete di registi che hanno segnato la storia del cinema, come Ernst Lubitsch (2010) e Vincente Minnelli nell’edizione precedente.

Nützliche Links

Follow us