News from the Locarno Festival
 

Vite sottosopra e sottovuoto

Vite sottosopra e sottovuoto

Share:

La vita di due persone può incrociarsi in modo tanto casuale quanto indissolubile. Si può tornare in patria dopo anni all’estero senza un soldo e decidere di vendere la casa paterna, la casa dove si è nati e cresciuti. Si può essere l’uomo di fiducia, con carriera fulminante, del più grande costruttore di strade della zona, ma desiderare solo un luogo dove vivere, una casa dove riposare.

È così che Nijat e Ali si conoscono, anche se per poco: Ali compra la casa di Nijat. Eppure a unirli non è il passaggio di proprietà, quanto la conquista di uno spazio segreto che progressivamente li accomuna. E forse questo spazio non è altro che la piega misteriosa del film con cui la coppia di registi, Elvin Adigozel e Rufat Hasanov, sembra giocare allo stesso gioco dei suoi protagonisti, tracciando perfette linee d’incontro e poi, con altrettanta geometria, depistandone la meccanica. A cercar troppo se stessi, ci si dimentica degli altri. Questo vuoto, questa inquietudine, devono essere attraversati e affrontati.

Lorenzo Esposito
Nützliche Links

Follow us