News from the Locarno Festival
 

La luce delle donne

La luce delle donne

Share:

Portare la luce negli angoli più sperduti del mondo. Ma non solo, farlo attraverso una pattuglia analfabeta di donne che nel giro di sei mesi vengono trasportate in una scuola lontana dalla loro terra e trasformate in piccoli ingegneri solari.

È su questo cortocircuito virtuoso, centrato sul progetto formativo del Barefoot College, “l’università dei poveri del mondo”, fondata nel 1972 da Bunker Roy in India, che trova il suo fondamento visivo e narrativo il documentario Bring the Sun Home. A firmarlo è il duo registico composto da Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini, che ha scortato e illustrato il viaggio d’andata e di ritorno di alcune di queste donne, provenienti da diverse zone rurali del Cile o del Perù, sprovviste di energia elettrica.

Una parabola formativa, la loro, che fa base a Tilonia, nel Rajasthan, dove l’addestramento all’installazione e alla manutenzione di pannelli solari non può non essere intercalato al travaglio umano di chi è stato temporaneamente sbalestrato in un mondo lontano, separato dai figli e alle prese con le diversità della lingua e del cibo. Affanni che vengono ripagati e trovano il loro contraltare edificante nel momento in cui le donne rientrano a casa, perché capaci di portare in dote luce e impianti nei loro villaggi, vivendo in tempo diretto la luminosità sorprendente di nuove prospettive di sviluppo. Perché, come recita il motto del Barefoot, il sole raggiunge allo stesso modo i ricchi e i poveri: nessuno lo può brevettare.

Lorenzo Buccella
Nützliche Links

More info

Jobs
Contacts

Follow us