News from the Locarno Festival
 

Locarno Summer Academy

Giunta alla settima edizione la Locarno Summer Academy continua a crescere.
L’Industry Academy oramai “torna a Locarno” ogni agosto, perché, se da una parte le attività locarnesi rimangono il punto di riferimento per la rete di contatti offerte da questa iniziativa guidata da Marion Klotz e animata da Vanja Kaludjercic, d’altra parte la IA ha messo radici in tutto il mondo, con delle attività in Messico durante il festival di Morelia, inBrasile in collaborazione con Cinema do Brasil e New York in collaborazione con la Film Society of Lincoln Center durante il New Directors New Films Festival. Dal 7 al 10 novembre la IA si aprirà al sud est Europa con un workshop nell’ambito del festival di Thessaloniki, ma per il momento si prende cura dei 10 partecipanti selezionati per Locarno provenienti dall’America latina, Nord America, Europa e Svizzera.

La Filmmakers Academy guidata da Stefano Knuchel quest’anno ha raddoppiato le candidature giunte da tutto il mondo. Tra i 18 giovani registi selezionati per la LFA 2016 ci sono in particolare i 6 partecipanti alla Résidence della Cinéfondation di Cannes, la vincitrice dell’Orso d’oro per i cortometraggi all’ultimo festival di Berlino Leonor Teles e una grande promessa del cinema americano Reinaldo Marcus Green. Ad attirare i partecipanti vi è principalmente la qualità degli ospiti per le sessioni private dell’Academy, che permettono al piccolo gruppo dei Filmmakers un dialogo diretto con personaggi di grande peso nel mondo del cinema. Quest’anno tra gli ospiti vi saranno Roger Corman, Gaspar Noé, Albert Serra, Douglas Gordon, Jonas Mekas, Alejandro Jodorowsky e Ken Loach. Agli incontri stimolanti dal punto di vista artistico si associa un lavoro di networking che nel passato ha visto nascere progetti cinematografici successivamente selezionati nei principali festival internazionali.

La Critics Academy continua ad essere un prezioso trampolino di lancio professionale per giovani critici cinematografici, sia a livello internazionale che a livello svizzero, grazie a un programma curato da Eric Kohn, caporedattore di Indiewire, che mescola abilmente degli incontri con figure centrali della critica con il lavoro giornalistico svolto in tempo reale per varie testate internazionali. Il risultato è che ogni anno abbiamo il piacere di vedere expartecipanti tornare a Locarno nelle vesti di critico a pieno titolo. Sicuramente sarà il caso anche per i dieci partecipanti di quest’anno, composto da sei talenti internazionali e quattro svizzeri.

Queste tre sezioni della Locarno Summer Academy s’incontrano e condividono delle attività, con il sogno di vedere nascere sotto i nostri occhi una nuova generazione che porterà il cinema verso nuove forme d’espressione, permettendo un dialogo costruttivo tra registi, critica e industria, con lo scopo comune di difendere uno spirito di libertà e di creazione.

 

Stefano Knuchel
Nützliche Links

More info

Jobs
Contacts

Follow us