News from the Locarno Festival
 

Locarno è Kids

Undici grandi giorni per piccoli protagonisti

Locarno Kids

Share:

Locarno Kids at Locarno71

Locarno Kids at Locarno71

Previous Next

Un bambino di 72 anni. Il Locarno Film Festival è così, storico e a portata di bimbo. Lo è a tal punto che quest'anno il pensiero rivolto ai più piccoli, il pensiero di Locarno Kids, sarà il primo dell'intero Festival, talmente potente da anticipare l'inizio di Locarno72 di tre giorni.

Domenica 4 agosto Piazza Grande e il Palaexpo (FEVI) saranno inaugurati da una proiezione presentata da Swiss Life che di piccolo avrà soltanto la statura del pubblico a cui il Locarno Film Festival ha deciso di dedicarla. Protagonista delle prima notte di pre-Festival sarà La famosa invasione degli orsi in Sicilia, di Lorenzo Mattotti. Meravigliosa matita dell'illustrazione italiana, autore di capolavori a pastello, carboncino e colore. Dopo averlo sfiorato più volte, collaborando ad esempio con Wong Kar-wai, Steven Soderbergh e Michelangelo Antonioni, Mattotti ha deciso di dedicarsi al cinema esordendo con il lungometraggio tratto dall'omonimo racconto di Dino Buzzati, fresco protagonista di Cannes 2019 e prossimo ospite di Locarno72.

Ma quella del 4 agosto sarà soltanto la sua prima notte. Poi, negli undici giorni di Festival, Locarno Kids sarà un assoluto protagonista dell'intera edizione. Definitivamente esploso la scorsa estate, con un programma che ha permesso ai bambini di invadere il Festival in ogni suo spazio, stanza e segreto, Locarno Kids torna insieme ai suoi partner per confermarsi sguardo essenziale sul pubblico di domani. La prima novità sarà firmata RSI, Media Partner del Locarno Film Festival, e si chiamerà Flex, progetto dedicato a giovani talenti per la creazione di contenuti sui canali social dell'emittente.

Immancabili i Movie&Media Labs di SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento (DFA), già protagonisti dei meravigliosi pomeriggi di Locarno71. Un gruppo di professionisti è al lavoro in stretto contatto con la programmazione ufficiale per portare al Festival 12 laboratori rivolti a bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni. Sempre grazie a SUPSI, con il supporto delle ASP di Coira (PHGR) e Svitto (PHSZ), verrà svolto un importante lavoro di valorizzazione delle diversità, proponendo attività in più lingue. Prezioso anche il partenariato con Google Svizzera che sarà a Locarno con il suo programma Google Computer Science First per laboratori di programmazione digitale.

Restando in tema worskshop tornano anche quelli di visione e analisi cinematografica offerti da Castellinaria - Festival internazionale del cinema giovane Bellinzona, e le proposte di LAC Lugano Arte e Cultura, protagonista di due Workshop LAC edu su animazione e sound design dedicati a ragazzi tra gli 11 e i 14 anni.

Essenziale e immancabile, ovviamente, il pensiero della direzione artistica che presenterà al suo piccolo prezioso pubblico una serie di proiezoni dedicate. Tra queste, oltre all'ormai storica notte di chiusura in Piazza Grande, il 18 agosto, anche quelle curate dall'associazione Locarno Cinemagia, con un programma pensato per i bambini delle scuole elementari per far conoscere loro il dietro le quinte del Festival, insieme ai suoi registi e ai suoi collaboratori. Dulcis in fundo le attività de La Lanterna Magica, pensate per avvicinare i bambini di tutte le età al cinema.

Fine? Quasi. Perché poi viene sera, e quest'anno anche per le famiglie non ci sarà luogo migliore per chiudere le giornate di Festival de laRotonda, che grazie al sostegno de la Mobiliare, saprà accogliere i più piccoli nei suoi spazi ecosostenibili insieme all'Accademia e Teatro Dimitri, ai suoi workshop e ai suoi artisti di strada.

PS: alle 14 c'è una proiezione immancabile di un film che non perdereste per nulla al mondo? Nonni e zii impegnati? Babysitter in ferie? No problem, dietro allo Spazio Forum tornerà il Kids Corner.

Per qualsiasi info, per le iscrizioni e per conoscere il programma completo cliccare qui.

 

Nützliche Links

Follow us