News from the Locarno Festival
 

Elsa Martinelli, “1848” e “La risaia”

Elsa Martinelli, “1848” e “La risaia”

Share:

Un cortometraggio “ritrovato” di Dino Risi. Il melodramma di Raffaello Materazzo La Risaia (1956) e la presenza sul palco di Piazza Grande, ad introdurre la pellicola, di una grande protagonista del film come Elsa Martinelli.

A seguire, regia svizzera per una vicenda ambientata negli Stati Uniti con Shouting Secrets di Korinna Sehringer.

Prima di tuffarsi nel vasto menu approntato per la 65esima edizione del Festival del film Locarno, ecco il secondo antipasto cinematografico offerto dal Prefestival, con un evento aperto a tutti. Appuntamento, quindi, stasera, in Piazza Grande, alle 21.30. In caso di pioggia, la proiezione si terrà anche al Fevi.   

A far da incipit alle visioni in programma,1848, il "cortometraggio" commissionato a Dino Risi per il centenario delle Cinque Giornate di Milano nel 1948. Con la collaborazione di Alberto Lattuada e Giorgio Strehler (che aveva appena fondato il Piccolo Teatro), Risi realizza un piccolo capolavoro, mettendo in scena le tappe della rivolta e sottolineando il grande coinvolgimento di tutti i ceti sociali: intellettuali, seminaristi, bambini, contadini, donne, tra cui spicca una bellissima Lucia Bosé al suo esordio sullo schermo.

Il film è stato ritrovato nei depositi della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano insieme ad altri quattro documentari identificati da Sergio Toffetti, direttore dell'Archivio Nazionale Cinema Impresa del Centro Sperimentale: Verso la vita, La provincia dei sette laghi, Tigullio minore e La fabbrica del Duomo, opere che fanno del giovane Dino Risi - prima di diventare un grande alfiere della commedia - uno dei grandi documentaristi italiani dell'immediato dopoguerra. Il film inaugura un omaggio che il Festival del film Locarno renderà a Dino Risi, proiettando nella sezione Histoire(s) du cinéma cinque cortometraggi, rari o inediti, del regista.

La proiezione di 1848 sarà seguita dal film La Risaia (1956) di Raffaello Matarazzo, un fulgido melodramma ambientato nell’universo delle mondine in cui spicca l’interpretazione dell’attrice Elsa Martinelli, che per l’occasione sarà in Piazza Grande a introdurre il film.

La serata poi si concluderà eccezionalmente con la proiezione in seconda serata del film Shouting Secrets (Stati Uniti/Svizzera 2011) firmato dalla regista svizzera Korinna Sehringer.

Lorenzo Buccella
Liens utiles

More info

Jobs
Contacts

Follow us