News from the Locarno Festival
 

Primavera festivaliera

Primavera festivaliera

Share:

La formuletta è come una moneta liscia perché passata per troppe mani. Ma forse qui lo slogan “rinnovarsi nella tradizione” sembra attagliarsi millimetricamente allo spirito di un Festival come quello di Locarno che, chiudendo la sua 65esima edizione, gioca sempre al rilancio. Giovane per vocazione e DNA anche quando mette sul suo gradino più alto un autore del cinema francese, Jean-Claude Brisseau, che si reiventa in un film a basso costo, girato quasi tutto nel suo appartamento.

Del resto, come diceva Jorge Luis Borges, la tradizione è fatta di continue rivoluzioni. O, quantomeno, di continue innovazioni. Una conferma che arriva anche nel darvi l’appuntamento al prossimo Festival.

Che non sarà solo nelle date dal 7 al 17 agosto 2013 (la 66esima edizione) per la presenza di una nuova costola a marzo 2013 (dal 24 al 27) con la nuova kermesse L’immagine e la parola. Curata anche dal Direttore artistico del Festival di Locarno e dedicata ai rapporti “migratori” tra cinema e letteratura. Uno spin off perché l’estate locarnese possa già iniziare nella sua Primavera.

Lorenzo Buccella
Liens utiles

More info

Jobs
Contacts

Follow us