News from the Locarno Festival
 

Tre lustri, tre anime, tre obiettivi

Open Doors

2016 Open Doors partecipants

Share:

E fanno quindici. Quindici anni di Open Doors, la preziosa sezione del Locarno Festival che punta i riflettori sul cinema in ombra. Una realtà resa possibile dalla collaborazione con la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e con Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), con tre obiettivi in testa: indicare ai professionisti del settore e al pubblico internazionale i film provenienti dai Paesi del Sud e dall’Est del mondo; offrire a questi Paesi l’opportunità di sviluppare i propri progetti e di farli dunque arrivare in sala attraverso una piattaforma di discussione e scambio con i propri colleghi europei e non; contribuire allo sviluppo della realtà cinematografica locale tessendo una rete di contatti internazionali. Tre le anime Open Doors al servizio di questa mission: Open Doors Hub, la piattaforma di coproduzione, Open Doors Lab, il luogo in cui formarsi, e Open Doors Screenings, lo spazio in cui conoscere e scoprire. Nel 2017 i lavori continueranno sul solco del progetto di scoperta e affiancamento del cinema di otto paesi dell’Asia del Sud iniziato l’anno scorso e a scadenza triennale: Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Maldive, Myanmar, Nepal, Pakistan e Sri Lanka.

Tra le novità di quest’anno i due premi assegnati a Open Doors Lab, la borsa di studio offerta dal Torino Film Lab e un ulteriore premio a firma Initiative Film.

Liens utiles

Follow us