Film

Kapag wala nang mga alon

(When the Waves Are Gone)

The Films After Tomorrow: International

Filippine, Francia, Portogallo, Danimarca

Due amici per la pelle rapinano una banca 30 anni fa. Herminigildo finisce in prigione, mentre Brigido torna con tutto il malloppo a vivere sull’isola natale di entrambi e ne diventa il despota.

Tempo presente. Dopo avere scontato la sua pena, Herminigildo è libero. Torna a casa, un’isola nella punta orientale delle Filippine.

Là, nessuno lo riconosce e lui mette a punto la sua vendetta. S’innamora di Aling Maria, che lavora in un cabaret ed è amante del suo migliore amico. È lei a presentargli Brigido, ma lui non lo riconosce.

Passa il tempo ed Herminigildo si fa sempre più vicino al sindaco Brigido e alla sua famiglia. Arriva addirittura a uccidere un uomo che ha intenzione di denunciare Brigido per corruzione.

Gli eventi costringono Brigido a scappare in Portogallo. Herminigildo lo segue e là gli si rivela. Poi lo uccide, e con lui la sua famiglia. Ferito, raggiunge la spiaggia e si abbandona alle onde che lo trascinano in mare.

La produzione

 

Nel 2011 Bianca Balbuena e Bradley Liew hanno co-fondato Epicmedia Productions, una casa di produzione cinematografica con sede a Manila. Hanno prodotto That Thing Called Tadhana (2014), film indipendente campione di incassi assoluto al botteghino nella storia delle Filippine, Above the Clouds (2014) e Engkwentro (Brotherhood, 2009) di Pepe Diokno, Beast (2015) di Tom e Sam McKeith e Singing in Graveyards (2016) di Bradley Liew. La casa ha inoltre prodotto le opere di Lav Diaz, tra cui Hele sa hiwagang hapis (A Lullaby to the Sorrowful Mystery, 2016), Premio Alfred Bauer alla 66ª Berlinale, e il musical Ang panahon ng halimaw (Season of the Devil, 2018), presentato in concorso ancora alla Berlinale.

 

Jean-Christophe Simon ha fondato nel 2008 Films Boutique, una società di produzione e vendita internazionale. Dopo avere lavorato alla vendita di film pluripremiati, tra cui il recente Sheytan vojud nadarad (There Is No Evil, 2020) di Mohammad Rasoulof, Orso d’oro alla 70ª Berlinale, Films Boutique ha avviato un’attività di co-produzione. Le prime produzioni includono Mia madre (2015) di Nanni Moretti, in concorso a Cannes, Oro verde – C’era una volta in Colombia (2018) di Ciro Guerra e Cristina Gallego, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes e selezionato per gli Oscar 2019, L’adieu à la nuit (2019) di André Téchiné, in concorso alla Berlinale, e Verdict (2019) di Raymund Ribay Gutierrez, Premio speciale della giuria nella sezione Orizzonti del Festival di Venezia.

Share


Information

Regista

Lav Diaz

Produttore

Jean-Christophe Simon, Gabor Greiner

Coproduttore

Bianca Balbuena, Bradley Liew, Joaquim Sapinho, Eva Jakobsen, Katrin Pors, Mikkel Jersin


Altre biografie
Video correlati
Lav Diaz presents Kapag wala nang mga alon

Lav Diaz presents Kapag wala nang mga alon