Film

Unrueh

(Unrest)

The Films After Tomorrow: National

Svizzera

In una fabbrica di orologi di una valle della Svizzera nord-occidentale, nel 1877, Josephine fabbrica assi per bilancieri, pezzi minuscoli che assicurano il movimento di agitazione («unrueh») della molla negli orologi meccanici. Presto si sente a disagio per l’organizzazione del lavoro e della proprietà nel villaggio e nella sua fabbrica e si unisce al movimento operaio anarchico degli orologiai locali. Lì incontra Piotr Kropotkin, un sognante viaggiatore russo. I due si frequentano proprio mentre nuove tecnologie come la misurazione del tempo, la fotografia e il telegrafo stanno trasformando l’ordine sociale e il discorso anarchico affronta il nazionalismo emergente. Durante una passeggiata nel bosco, Josephine e Piotr si chiedono se il tempo, il denaro e il governo non siano tutta una finzione.

La produzione

 

Seeland Filmproduktion è una casa di produzione cinematografica indipendente fondata a Zurigo (Svizzera) nel 2017. Il nome della società è ispirato al titolo del romanzo di Robert Walser Seeland (1920), in cui Walser ha scritto: «Ma io lo so… Soltanto i sogni ci libereranno». Seeland lavora sia con produzioni svizzere sia in co-produzioni internazionali.

Share


Information

Regista

Cyril Schäublin

Produttore

Michela Pini, Linda Vogel

Produzione

Seeland Filmproduktion
info@seelandfilm.ch
www.seelandfilm.ch


Altre biografie
Video correlati
Cyril Schäublin presents Unrueh

Cyril Schäublin presents Unrueh