Comunicati stampa  ·  23 | 07 | 2020

SwissBiz Round Table – “Qual è il valore di un’uscita?”

L’industria cinematografica svizzera ai tempi dello streaming online e della crisi sanitaria globale

Content language:

EN

IT

DE

FR

In occasione dell’edizione 2020 del Locarno Film Festival, dedicata al futuro del cinema, Locarno Pro lancia la tavola rotonda SwissBiz. Uno spazio di discussione online, in programma durante la manifestazione – lunedì 10 agosto, dalle 18.00 alle 19.30 – nel quale i professionisti dell'industria svizzera potranno confrontarsi sugli scenari attuali e futuri del settore. Organizzato in collaborazione con Cinébulletin, il dibattito sarà aperto al pubblico dei professionisti e moderato dalla giornalista Pascaline Sordet.

I luoghi e le modalità con cui un film viene presentato al grande pubblico oggi possono variare considerevolmente, influenzando la percezione di un certo titolo da parte degli spettatori. In un panorama globale sempre più frastagliato, fatto di anteprime mondiali online e di collaborazioni tra sale cinematografiche e piattaforme di streaming, quale sarà il futuro dell’industria svizzera? Il mercato nazionale riuscirà a fronteggiare la crisi provocata dalla pandemia globale, che di fatto ha già stravolto i piani delle uscite cinematografiche del 2020?

Un’altra questione di estrema attualità nel contesto elvetico è quella dei nuovi regimi di incoraggiamento al cinema che per Succès Cinéma prevedono di contabilizzare i ricavi provenienti dalle entrate effettuate nei festival tra i parametri per calcolare il successo di un film.

Tuttavia, non tutte le uscite – che siano anteprime ai festival, proiezioni in sala, prime TV o sulle piattaforme di streaming – possono dare gli stessi esiti in termini di qualità, tipo di pubblico, interazione, ritorno economico o visibilità. In questo contesto di estrema eterogeneità, le questioni del valore di un’uscita al cinema, delle strategie di distribuzione da adottare e della cronologia della circuitazione diventano sempre più cruciali. 

Tutte queste questioni verranno affrontate nel corso di SwissBiz, una tavola rotonda di un’ora e mezza durante la quale cinque speaker attivi nell’industria del cinema svizzero interverranno portando il loro punto di vista. A seguire, sarà riservato uno spazio alle domande del pubblico collegato online.  

Questi gli speaker che interverranno il 10 agosto: 

Joel Fioroni, esercente, LUX art house 

Andreas Furler, fondatore e direttore generale Cinefile 

Karin Koch, produttrice, Dschoint Ventschr Filmproduktion 

Jela Škerlak, responsabile Servizio Commercializzazione e pluralità dell’offerta e Eurimages, Ufficio federale della cultura (UFC)

Thierry Spicher, distributore, Outside the Box 

Per partecipare come pubblico (posti limitati per 500 utenti), le iscrizioni sono aperte al seguente link.

Il dibattito si svolgerà in francese e tedesco, senza traduzione.  

SwissBiz Round Table è possibile grazie al supporto dell’Ufficio Federale della Cultura (UFC) / MEDIA Desk Suisse e grazie alla collaborazione di Cinébulletin.

Qui per la versione francese e in versione tedesca del Comunicato stampa SwissBiz Round Table.

www.locarnofestival.ch