Comunicati stampa  ·  12 | 05 | 2022

Heritage Online porta il passato nel presente a Locarno75 con nuove e importanti collaborazioni

Il Locarno Film Festival è noto non solo per il suo sguardo sul futuro della settima arte, ma anche per il suo costante impegno nel far rivivere il cinema del passato in contesti sempre nuovi. Per Locarno, infatti, il passato è parte di un presente continuo. La Retrospettiva del Festival, così come la sezione Histoire(s) du cinéma e il programma Cinéma suisse redécouvert, conosciute per la loro capacità di stimolare conversazioni artistiche e culturali durature intorno ad aspetti dimenticati della storia della cinematografia mondiale, sono sostenute da Heritage Online, il database di promozione della distribuzione lanciato da Locarno Pro durante la pandemia.

© Manuel-Casimiro De Oliveira

Per l’edizione-anniversario Locarno75, Heritage Online è diventato più proattivo nelle sue partnership con istituzioni di restauro, arricchendo ulteriormente le possibilità per i detentori di diritti e le istituzioni che si occupano di storia del cinema di entrare in contatto con potenziali distributori in tutto il mondo.

 

Markus Duffner, responsabile di Locarno Pro: “Heritage Online è un progetto importante che si sta dimostrando sempre più vitale affinché alcuni titoli di patrimonio trovino una nuova vita commerciale, raggiungano un nuovo pubblico e vengano riscoperti. Grazie ai nostri partner saremo in grado, anche per le prossime edizioni, di recuperare attivamente alcune delle scoperte del passato del Festival.”

 

Il programma Heritage Online, della sezione Histoire(s) du cinéma, presenterà, in occasione del 15esimo anniversario del suo debutto a Locarno, un restauro di Nos Vies Privées di Denis Côté. Il progetto è reso possibile grazie alla collaborazione con Cinegrell, società di servizi e restauro di Zurigo e Berlino, che è inoltre uno degli sponsor di Heritage Online. Il restauro digitale del film, nato direttamente dall’iniziativa Heritage Online, sarà inserito nella piattaforma online dopo la proiezione ufficiale al Festival.

 

Del progetto di restauro di Nos Vies Privées, il regista Denis Côté ha detto: “Sono molto contento che questa modesta opera, creata in un’epoca in cui il mezzo tecnico (miniDV) portava a diverse frustrazioni, possa rivivere. Molti cineasti sarebbero felici di approfittare di una simile opportunità.”

 

O Dia do Desespero, di Manoel de Oliveira, che quest’anno celebra il 30esimo anniversario del suo debutto a Locarno è stato restaurato digitalmente dalla Cinemateca Portuguesa.  La versione digitale di questo capolavoro di una delle figure più significative della lunga storia del Festival, debutterà nuovamente a Locarno75, prima per il pubblico e poi anche sulla piattaforma Heritage Online per i professionisiti del settore. 

 

 

Anche nel programma dedicato al recupero di film di patrimonio della cinematografia svizzera – Cinéma suisse redécouvert – verranno presentati due restauri della Cinémathèque suisse: Les derniers passementiers di Yves Yersin e Das geschriebene Gesicht di Daniel Schmid. Dopo il Festival i due titoli saranno presenti su Filmo.ch, ognuno nella sua nuova versione restaurata digitalmente e accompagnata da trailer e sottotitoli in tre lingue nazionali (francese, tedesco, italiano), così come saranno inclusi nel database Heritage Online, dove avranno l’opportunità di entrare nuovamente nella rete di distribuzione della storia del cinema mondiale.

 

Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Locarno Film Festival: “L’impegno del Locarno Film Festival nei confronti del cinema svizzero del passato, in un momento storico in cui numerose sono le voci originali di nuove autrici e autori che si affacciano sulla scena internazionale, si inserisce in un dialogo continuo fra ieri e oggi. Solo conoscendo il cinema di ieri, si può guardare con fiducia a tutto ciò che ci attende domani. Con Heritage Online il Locarno Film Festival contribuisce alla salvaguardia del patrimonio cinematografico e scommette sul futuro.”

 

Oltre alle proiezioni per il pubblico di Locarno75 durante il Festival, i titoli godranno di visibilità per i distributori internazionali grazie alla loro presenza sulla piattaforma Heritage Online. L’accredito Industry darà accesso al database di Heritage Online per 12 mesi.

La 75esima edizione del Festival del film di Locarno si svolgerà dal 3 al 13 agosto 2022.

 

 

 

Heritage Online  

Heritage Online è la banca dati online del Locarno Film Festival per i professionisti del settore, dedicata ai film classici e di catalogo. Grazie a Heritage Online, i detentori dei film di patrimonio possono entrare in contatto con le piattaforme di streaming e con i distributori, con l’obiettivo di aiutare i film classici a trovare una nuova vita commerciale e facilitare la loro distribuzione. Nella piattaforma, gli streamer (e altri acquirenti) sono in grado di guardare i titoli disponibili, consultare le loro informazioni tecniche - compresa la disponibilità dei film nei vari territori - e mettersi in contatto direttamente con i titolari dei diritti.  

 

Grazie a Heritage Online, i detentori di diritti (agenti di vendita internazionali, cineteche, archivi, istituti e associazioni di restauratori tra gli altri) possono condividere i loro cataloghi con potenziali clienti: emittenti VOD di tutto il mondo, che vanno dalle offerte generaliste a quelle di nicchia, dai nomi affermati alle start-up emergenti.