Virtual Reality

Festival Tous Ecrans, in collaborazione con Swisscom aprirà un Virtual Reality bar all’interno del Grand Hotel Swisscom, situato all’interno dello spazio rinnovato de laRotonda, il villaggio del Festival del film Locarno.

Ogni sera, dal 31 luglio al 13 agosto, verrà presentato un programma di nove film in realtà virtuale provenienti da tutto il mondo, firmati da artisti e registi quali Chris Milk & Spike Jonze, Félix & Paul e dello scrittore, sceneggiatore e regista Vincent Ravalec. Il pubblico avrà anche la possibilità di immergersi sul set dell’ultimo film di Bruno Dumont, Ma Loute (‘Slack Bay’), in competizione all’ultimo Film festival di Cannes.

DMZ: MEMORIES OF A NO MAN'S LAND Hayoun Kwon, InnerspaceVR, 5 min, Francia, 2015, v.o. Inglese
DMZ: Memories of a No Man’s Land porta lo spettatore in un posto dove è vietato andare: l’area demilitarizzata coreana, una striscia di terra lunga 248 chilometri e larga 4 che separa la Corea del Nord dalla Corea del Sud. In questo documentaria in realtà virtuale scoprirete la zona attraverso la memoria di un ex-soldato.

Condividi:

Ewa (Out of Body) (Pilot) Johan Knattrup Jensen, MAKROPOL, 8 min, Denmark, 2016, v.o. Inglese
Domani è il compleanno di Ewa, e non vede l’ora di assaggiare la sua torta di compleanno. La tentazione è grande, ma trova della cioccolata per rimpiazzare la sua voglia. Sua mamma la coglie però con le mani nel sacco e Ewa dovrà essere punita.

segui il progetto su IAMEWA.COM

Condividi:

© Picture: © Talib Rasmussen

Fan Club (teaser) Vincent Ravalec, a_BAHN, Les Films du Garage, 5 min, France/Luxembourg, 2016, v.o. Francese, Con: Clotilde Courau, Voce: Mathieu Kassovitz & Denis Lavant
Fan Club è il trailer di un film scritto e diretto da Vincent Ravalec, con la partecipazione di Mathieu Kassovitz, Clotilde Courau, Denis Lavant e Maryline Canto, dove una star è rapita da uno suo fan per un weekend. Oltre al trailer, il regista sperimenta differenti modi narrativi in realtà aumentata (uso del fumetto, inserzione di fotogrammi in 2D, voci fuori campo coinvolgenti, CGI e visione normale) per provare il funzionamento nella narrazione.

Condividi:

ON SET – Ma Loute: A 360° Experience Fouzi Louahem, Editions du Bout des Doigts, ARTE France, 10 min documentario + 4x5 episodi, France, 2016, v.o. Francese, st DE & EN (documentario), DE (episodi)
ON SET è un documentario in realtà virtuale che esplora il mondo dei set dei grandi del cinema. Ma Loute è il primo lungometraggio in Francia a offrire una esperienza in 360°. Lo spettatore può seguire gli scambi tra il regista Bruno Dumont, i suoi attori e il suo team e avere un’inaspettata visione di quel che succede tra le telecamere e gli attori. Attraverso il documentario, Bruno Dumont condivide con lo spettatore la sua visione del set e i suoi pensieri sulla realtà virtuale, spiegando gli orizzonti che la realtà aumentata può aprire e i suoi limiti.

Condividi:

Millions March Chris Milk, Spike Jonze, VICE News, Here Be Dragons, 8 min, United States, 2015, v.o. Inglese
L’artista digitale e regista Chris Milk, il filmmaker e direttore creativo di VICE Spike Jonze hanno prodotto il primo telegiornale in realtà virtuale. Nel video, la corrispondente di VICE News Alice Speri segue un gruppo di manifestanti che marcia nel Washington Square Park, blocca il traffico a Broadway e si sdraiano in mezzo alle strade in un “die-in” di protesta. Catturato attraverso una telecamera a 360°, il film permette di vedere, sentire e vivere le news.

Condividi:

© Picture: © Joseph O. Holmes

Nomads: (Herders, Maasai, Sea Gypsies) Félix Lajeunesse, Paul Raphaël, Felix & Paul Studios, Herders: 7 min, Maasai: 12 min, Sea Gypsies: 9 min, Canada, 2015-2016
La serie The Nomads trasporta lo spettatore in tutto il mondo nell’intima realtà di numerose culture nomadi. Scoprite di più sul modo di vivere dei mandriani di Yak nelle steppe della Mongolia, della popolazione Maasai in Kenya e degli Sea Gypsies sulle coste del Borneo.

Condividi:

Notes on Blindness: Into Darkness Arnaud Colinart, Amaury La Burthe, Peter Middleton, James Spinenny, Ex Nihilo, Archer’s Mark, Audiogaming, Arte France, 20-25 min, Francia/Gran-Bretagna, 2016, v.o. Inglese
Notes on Blindness: Into Darkness è un progetto di realtà virtuale interattiva, basato sui diario audio dello scrittore e accademico John Hull che, dopo anni di peggioramento, divenne totalmente cieco nel 1983. Offre un viaggio sensoriale e psicologico nel “mondo oltre la vista”.

Condividi:

Previous Next

Follow us