News del Locarno Festival
 

Victoria Abril, Rawson M. Thurber, Mikkel Nørgaard, ...

Victoria Abril, Rawson M. Thurber, Mikkel Nørgaard, ...

Condividi:

È il giorno del film italiano, La variabile umana, che passerà in Piazza Grande e fa arrivare a Locarno il suo ottimo cast: la bellissima e giovane Alice Raffaelli, protagonista con un inedito Silvio Orlando, e naturalmente Giuseppe Battiston. Arrivano anche, per il Concorso internazionale, Angela Ricci Lucchi e Yervant Gianikian, già apprezzati dalla stampa per Pays Barbare, la cineasta Claire Simon con l'attrice Nicole Garcia e l'attore Reda Kateb per Gare du Nord e Destin Cretton, che in Short Term 12 ha avuto davanti alla macchina da presa una Brie Larson in grande forma. In Piazza Grande andranno anche We're the Millers, presentato dal regista Rawson M. Thurber, e The Keeper of Lost Causes - Jussi Adler-Olsen, con Mikkel Nørgaard che lo ha diretto, e i suoi interpreti Fares Fares, Nikolaj Lie Kaas e Sonja Richter. Per i Cineasti del presente c'è Blaise Harrison con L'Harmonie.

Grande attesa per l'arrivo di Carla Juri, di cui tutta Europa parla per Feuchtgebiete (Wetlands), che di sicuro scuoterà la competizione principale, e sarà qui con la sceneggiatrice Charlotte Roche e il regista David Wnendt.

E la lista è ancora lunga, con i cineasti Antej Farac, Elvin Adigozel, Floriane Devigne, James Fotopoulos, Lorenz Merz, Luc Schaedler, Samuel Guillaume, Zhengfan Yang, l'attore Lee Sun Kyun, l'artista (qui come produttore) Luciano Rigolini, la cantante Laura Piccinelli.
Ma, dulcis in fundo, l'arrivo forse maggiormente atteso è quello della grande ed eclettica diva a cui andrà l'Excellence Award Moët & Chandon: l'incantevole Victoria Abril.

Boris Sollazzo
Link utili

Follow us