EN IT
News del Locarno Festival
 

“A Blast”

“A Blast”

Condividi:

 

Syllas Tzoumerkas, regista

“La struttura del film ha l'intenzione di creare fratture nei personaggi: i caratteri non sono lineari , e sono proprio queste fratture a rendere la trama più contrastente e intrigante. Volevamo creare un puzzle di una persona in modo da avere una varietà di aspetti”

“A Blast è la storia di una donna che vuole reinventarsi, che deve combattere con se stessa e con gli altri per trovare una nuova parte di sé. Per questo nel film c'è l'intenzione di distruggere le radici che legano alla famiglia e al proprio paese e per me questa è una caratteristica liberatoria”

“La famiglia è un ambiente in cui si vedono i rapporti, anche quelli più duri, soprattutto perché sono rapporti di sangue, ci sono sempre diverse questioni e diversi scontri: uno tra questi, che è sempre presente, è quello generazionale”

A Blast è un film consapevolmente femminista e soprattutto anti-machista, e credo che questo sia l'aspetto più importante”

“La sessualità è un aspetto importante del film. È un modo per conoscere una parte delle persone che di solito non si conosce e ho usato la sessualità per avvicinare il pubblico all'intimità dei personaggi”

Angeliki Papoulia, attrice
“Abbiamo lavorato a lungo con Vassilis e abbiamo cercato sempre di non dare risposte definitive ai caratteri”

Giulia Pastena, Lorenzo Regazzoni

Follow us