News del Locarno Festival
 

Ricki and the Flash - Meryl per sempre

“Ricki and the Flash” - Jonathan Demme

Condividi:

È una chitarra d’autore a dare la prima scintilla rock di #Locarno68. Ed è facile anche capire cosa abbia stuzzicato Jonathan Demme nell’accettare la direzione di Ricki and the Flash. La sceneggiatura originale scritta da Diablo Cody (Juno, Young Adult) aveva tutti gli elementi che Demme ama sia come regista che come artista. Il film è infatti un dramma familiare, una commedia, un cammino di redenzione ed è pure una lunga strisciata di grandi pezzi rock. E se c’è una cosa che Demme ama sopra ogni altra è la musica nei film o i film che la musica la raccontano. Suo il documentario su Neil Young e suo il film-concerto dei Talking Heads Stop Making Sense.

Ecco, in un certo senso Ricki and the Flash è un altro film-concerto, questa volta suonato da Meryl Streep. È lei a cantare e suonare la chitarra – per davvero – mentre cerca di elaborare il senso di colpa per aver abbandonato la famiglia, quando aveva deciso di inseguire il suo sogno rock and roll. Tutto questo ne fa una cattiva madre? In una scena topica del film Ricki, il personaggio interpretato da Meryl Streep, si lamenta di quanto sia ingiusta la nostra società: “i papà possono fare quello che vogliono”, dice, e nessuno probabilmente rinfaccerebbe mai a Mick Jagger di essere un pessimo padre. Tanto più che qui, ad aggiungere un intrigante substrato al dramma familiare, sta il fatto che a interpretare il ruolo della figlia sia Mamie Gummer (The Good Wife), figlia di Meryl Streep anche nella vita reale.

Insomma, Ricki and the Flash è apparso subito a Demme come la sceneggiatura giusta per formare la sua band con Meryl Streep alla voce, la rock star anni Ottanta Rick Springfield alla chitarra e una coppia di vecchi amici per completare il gruppo: Rick Rosas, già bassista di Neil Young e Bernie Worrell, tastierista che già era apparso in Stop Making Sense. Un abbraccio tra musica e immagini per dar corpo visivo alle canzoni preferite di Demme, come ad esempio American Girl di Tom Petty, che i suoi fans immediatamente ricorderanno di aver sentito in uno dei suoi più bei film: Il silenzio degli innocenti.

Irene Crespo
Link utili

Follow us