News del Locarno Festival
 

I vincitori di Locarno70 ora anche in altri Festival internazionali

Settimana ricca di belle sorprese per il Locarno Festival!

A scene of Cocote

Condividi:

Molti film selezionati a Locarno70 stanno facendo incetta di premi nei Festival internazionali, rendendoci molto orgogliosi.

Ci complimentiamo con Nelson Carlo de los Santos Arias e il suo film Cocote, vincitore della nuova sezione Signs of Life, in concorso da quest’anno, che ha vinto il João Bénard da Costa Special Jury Award al Lisbon & Sintra Film Festival 2017. Il film è stato premiato dalla giuria composta da Ildikó Enyedi, Hanah Al-Shaykh, Momo Kodama, Ersi Sotiropoulos e presieduta dal regista David Cronenberg.

Un altro film presentato a Locarno70 in Concorso internazionale, Wajib di Annemarie Jacir, ha vinto il premio principale per miglior film e quello per miglior attore al Festival Internacional de Cine de Mar del Plata 2017. E questo Festival argentino ha regalato molti altri premi a film “locarnesi”, tra cui ancora Cocote come miglior film della sezione Latinoamericana, Cho-haeng (The First Lapdi Kim Dae-hwan (Concorso Cineasti del presente) per la migliore sceneggiatura e, infine, anche il film La Telenovela Errante di Raúl Ruiz e Valeria Sarmiento presentato in Concorso internazionale, che ha ricevuto in Argentina una menzione speciale della giuria.

Anche la 55esima edizione del Gijón/Xixón International Film Festival ci ha regalato molte emozioni. La giuria internazionale composta da Whit Stillman, Andrea Jaurrieta, Cuca Escribano, Dennis Lim e Eugenia Mumenthaler ha premiato il film Sashishi Deda (Scary Mother) di Ana Uruzshade per la miglior regia, già vincitore a Locarno dello Swatch First Feature Award. Sashishi Deda verrà inoltre presentato domani 28 novembre da Kinescope a New York, organizzazione legata alla scuola di cinema The New School University.

Il film Lucky invecein Concorso internazionale al Locarno Festival, ha vinto il premio per il miglior attore, il recentemente scomparso Harry Dean Stanton, così come per la miglior colonna sonora.

Un’altra curiosità: il film che ha ricevuto al Gijón/Xixón International Film Festival una menzione speciale della giuria, è anche il film progetto presentato nel 2016 da Open Doors: En attendant les hirondelles di Karim Moussaoui.

E chiudiamo questa bella serie di novità con un vincitore ancora più vicino a noi geograficamente: il film Easy di Andrea Magnani, presentato in Concorso Cineasti del presente, ha vinto l'edizione 2017 del Festival del cinema italiano di Annecy.

Link utili

Follow us