Il Premio Raimondo Rezzonico 2015 a Office Kitano

Il Premio Raimondo Rezzonico 2015 a Office Kitano

Condividi:

La società giapponese Office Kitano verrà insignita del riconoscimento che rende omaggio alle realtà più significative della produzione indipendente internazionale.

Fondata nel 1988 come agenzia di spettacolo, Office Kitano nasce dall’esigenza di gestire le partecipazioni televisive di Takeshi Kitano e di un gruppo di attori comici a lui legato. Nel 1991 diventa una società di produzione con Il silenzio sul mare, il terzo lungometraggio di Kitano, e da allora ha prodotto tutti i film dell’attore-regista. Grazie all’impulso del Presidente Masayuki Mori, la società inizia a produrre anche altri registi giapponesi, a partire da Ikinai di Hiroshi Shimizu (1998). In quegli stessi anni si unisce alla compagnia Shôzô Ichiyama, che aveva già lavorato con Kitano al suo primo lungometraggio Violent Cop (1989) e co-prodotto tre film di Hou Hsiao-hsien.
La società inizia nel 2000 una felice collaborazione con JIA Zhang-ke. Il primo film è Platform (2000), cui seguiranno Unknown Pleasures (2002), The World (2004), 24 City (2008), Il tocco del peccato (2013) e Mountains May Depart (2015).
Nel 2001 viene prodotto Delbaran, film del regista iraniano Abolfazl Jalili che partecipa al Concorso internazionale di Locarno aggiudicandosi il premio speciale della giuria.
Oltre a produrre e distribuire diversi film, nel 2000 Office Kitano lancia TOKYO FILMeX, un festival del film nato per dare più spazio alle produzioni indipendenti.

Carlo Chatrian, Direttore artistico del Festival: “Con la decisione di premiare la ultra ventennale attività di Office Kitano il Festival sceglie un territorio e una compagnia verso la quale nutre un interesse particolare. Non solo per l’amore che portiamo alle produzioni del regista e attore giapponese ma anche per la volontà espressa dallo studio di sostenere giovani registi nipponici e di intraprendere collaborazioni di grande prestigio, come quella con JIA Zhang-ke. Un premio è al contempo un riconoscimento per il lavoro svolto e un incoraggiamento a proseguire nella strada intrapresa: entrambe le accezioni si adattano perfettamente a Office Kitano cui auguriamo un futuro radioso.”

Masayuki Mori, presidente di Office Kitano, e il produttore Shôzô Ichiyama saranno a Locarno a ritirare il premio e incontrare il pubblico in una conversazione.

Tre i titoli mostrati al Festival in occasione dell’omaggio: Hana-bi (Hana-bi – Fiori di fuoco, 1997) e Dolls (2002) di Takeshi Kitano, e Unknown Pleasures di JIA Zhang-ke.

Il Premio Raimondo Rezzonico è stato istituito nel 2002, in memoria di colui che ha presieduto il Festival per quasi vent’anni. Il premio, offerto dal Comune di Minusio, è attribuito ogni anno a un grande produttore del cinema indipendente per dare il giusto risalto a una figura chiave del cinema, rendere onore al coraggio e all’audacia di chi sa correre rischi e sostenere i cineasti. Fra i produttori insigniti in precedenza del Premio Raimondo Rezzonico vi sono Paulo Branco, Ruth Waldburger, il collettivo Agat Films & Cie, Martine Marignac, Menahem Golan, Arnon Milchan, Margaret Ménégoz e, nel 2014, Nansun SHI.

Link utili

Follow us