Carte Blanche 2015: fari puntati su Israele

Carte Blanche 2015: fari puntati su Israele

Condividi:

La quinta edizione di Carte Blanche, l'iniziativa del Festival del film Locarno dedicata ai film in fase di post-produzione, si concentrerà quest'anno su Israele. I titoli che verranno selezionati avranno la possibilità di essere presentati di fronte ai professionisti del settore presenti a Locarno durante gli Industry Days.

Grazie a un partenariato con l’Israel Film Fund, che coordina la parte relativa ai film in corso d'opera dell'iniziativa, Carte Blanche selezionerà dai 5 ai 7 film in fase di post-produzione. I produttori dei film scelti parteciperanno al Festival di Locarno e presenteranno le loro opere ai professionisti del settore. Al fine di agevolarne la finalizzazione e la distribuzione, i film saranno proiettati per venditori, compratori, programmatori e rappresentanti dei fondi di sostegno alla post-produzione presenti a Locarno durante gli Industry Days (8 – 10 agosto). Una giuria composta da professionisti del settore sarà infine chiamata ad attribuire al miglior film un premio del valore di 10’000 CHF.

L’iniziativa, inaugurata nel 2011, si propone di offrire una finestra sui film in fase di post-produzione. Le edizioni precedenti sono state dedicate a Colombia, Messico, Cile e Brasile.

Nadia Dresti, Delegata alla Direzione artistica e Head of International: “Dai successi ottenuti sulla Piazza Grande da Eran Riklis con The Syrian Bride, The Human Resources Manager e Dancing Arabs, alla rivelazione del talento di Nadav Lapid con il cortometraggio Kvish (2006) e nel Concorso internazionale del 2010 con Hashoter , gli incontri tra il Festival di Locarno e il cinema israeliano si sono sempre confermati fertili. Con la prossima edizione e la collaborazione con l’Israel Film Fund, questo legame sarà ulteriormente rafforzato attraverso la Carte Blanche, che fa del presente un punto di partenza per guardare al futuro.

L’Israel Film Fund raccoglierà le iscrizioni dei film in fase di finalizzazione, fino al 1 maggio 2015. La composizione dei titoli selezionati dal Festival sarà annunciata nel mese di luglio.

 

Una storia di successo

A partire da quest’anno, l’iniziativa Carte Blanche Extra garantirà inoltre una continuità al successo delle precedenti edizioni e ai solidi contatti che si sono creati con gli istituti di promozione nazionale: Cinema do Brasil, CinemaChile, Proimagenes Colombia e IMCINE (Messico). Fino a quattro produttori emergenti per ogni paese saranno infatti invitati a Locarno per presentare i loro progetti all’industria europea e internazionale durante gli Industry Days, che si confermano sempre più come luogo privilegiato per sviluppare il networking del settore. Una serie di pranzi professionali con i rappresentanti dell’industria internazionale completa la nuova offerta e andrà a creare un “Latino Corner” dinamico e produttivo.

Un successo comprovato anche dai percorsi significativi e dai prestigiosi riconoscimenti di cui sono stati protagonisti numerosi film selezionati in questi anni a Carte Blanche. Da La Playa DC (Juan Andrés Arango, Colombia), selezionato in Un Certain Regard di Cannes, a Matar a un hombre (Alejandro Fernández Almendras, Cile), vincitore lo scorso anno al Sundance e in numerosi altri festival, fino ai più recenti brasiliani The Second Mother (Anna Muylaert), premiato con lo Special Jury Award for Acting al Sundance e mostrato in questi giorni a Berlino nella sezione Panorama Special, e O Touro (Larissa Figuereido), selezionato nel programma Bright Future 2015 di Rotterdam.

Il coordinamento dell’iniziativa è di Markus Duffner, Project Manager Carte Blanche.

La 68a edizione del Festival del film Locarno si terrà dal 5 al 15 agosto 2015.

 

Ufficio stampa
68° Festival del film Locarno
5 – 15 | 8 | 2015
Via Ciseri 23 | CH-6601 Locarno
tel +41 91 756 21 21 | fax +41 91 756 21 49
press@pardo.ch | www.pardo.ch

 

Press Office
Link utili

Follow us