Annunciati i premi Open Doors 2015

Sono stati annunciati oggi i premi del laboratorio di co-produzione Open Doors, organizzato con il supporto della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) del Dipartimento federale degli affari esteri.

La sessione 2015 di Open Doors, si è dedicata al cinema proveniente da quattro paesi del Magreb (Algeria, Libia, Marocco, Tunisia). Il laboratorio di co-produzione (8–11 agosto), ha lo scopo di mettere in contatto i registi e produttori finalisti con potenziali partner, al fine di favorire il sostegno necessario al finanziamento dei progetti. Inoltre dei premi sono stati attribuiti dalla Giuria Open Doors al fine di sostenere la produzione (consegnato alla casa di produzione) o allo sviluppo (consegnato ai registi).

La giuria Open Doors ha deciso di assegnare i seguenti premi:

 

Open Doors Grant (50'000 CHF)
Premio finanziato dall’iniziativa Open Doors in collaborazione con la Città di Bellinzona e il fondo svizzero di aiuto alla produzione Visions Sud Est, finanziato dalla DSC:

Production Grant (30'000 CHF)
LE FORT DES FOUS di Narimane Mari, Algeria

Development Grant (10'000 CHF)
ALLER SIMPLE di Nadia Raïs, Tunisia

Development Grant (10'000 CHF)
PAGAN MAGIC di Fyzal Boulifa, Marocco / Francia

 

Premio ICAM (20’000 EUR)
Contributo per lo sviluppo offerto da ICAM (Investing in Culture & Art in the South Mediterranean), una nuova iniziativa finanziata dall’Unione Europea (Programme Med Culture).
SAINT INCONNU di Alaa Eddine Aljem, Marocco

 

Premio CNC (10'000 EUR)
EN ATTENDANT LES HIRONDELLES di Karim Moussaoui, Algeria

 

Premio ARTE International Open Doors (6'000 EUR)
THE COLONEL’S STRAY DOGS di Khalid Shamis, Libia / Sudafrica

 

Premio MAD Solutions
MAD Solutions premia un progetto con un accordo di distribuzione comprendente il finanziamento delle pubbliche relazioni, marketing, stampa e pubblicità.

Alaa Karkouti, Cofondatore, Managing Partner, Analista di film: “In ragione del numero di progetti forti nella selezione di Open Doors, abbiamo deciso di estendere il nostro premio MAD distribution a due progetti. Siamo convinti che i paesi del Magreb siano ricchi in idee e contenuti, e che questi necessitino di una diffusione regionale attraverso il mondo arabo.”

L’AMOUR DES HOMMES di Mehdi Ben Attia, Tunisia / Francia

RUQYA di Yanis Koussim, Algeria / Francia

 

Il programma degli Open Doors Screenings, che presenta una selezione di 22 film dall’Algeria, dalla Libia, dal Marocco e dalla Tunisia, si protrarrà sino alla fine del Festival.

Open Doors è realizzato in stretta collaborazione con l’Industry Office del Festival e con il sostegno dei partner seguenti: ACE (Ateliers du cinéma européen), EAVE (European Audiovisual Entrepreneurs), Producers Network Marché du Film (festival di Cannes) e TorinoFilmLab. Il Festival si avvale del contributo di Alex Moussa Sawadogo, esperto di cinema africano e direttore del festival Afrikamera di Berlino. 

Press Office
Link utili

Follow us