Si chiude questa sera la 69ma edizione del Festival del film Locarno

Pardo d’oro GODLESS by Ralitza Petrova, Bulgaria/Denmark/France

Condividi:

© Festival del film Locarno / Marco Abram

L’edizione 2016, la quarta sotto la direzione artistica di Carlo Chatrian, si è conclusa con successo ed è stata coronata con il Pardo d’oro al film Godless della regista bulgara Ralitza Petrova.


Concorso internazionale

Pardo d’oro
GODLESS di Ralitza Petrova, Bulgaria/Danimarca/Francia

Premio speciale della giuria
INIMI CICATRIZATE (Scarred Hearts) di Radu Jude, Romania/Germania

Pardo per la miglior regia
JOÃO PEDRO RODRIGUES per O ORNITÓLOGO, Portogallo/Francia/Brasile

Pardo per la miglior interpretazione femminile
IRENA IVANOVA per GODLESS di Ralitza Petrova, Bulgaria/Danimarca/Francia

Pardo per la miglior interpretazione maschile
ANDRZEJ SEWERYN per OSTATNIA RODZINA (The Last Family) di Jan P. Matuszyński, Polonia

Menzione speciale
MISTER UNIVERSO di Tizza Covi, Rainer Frimmel Austria/Italia


Concorso Cineasti del presente

Pardo d’oro Cineasti del presente – Premio Nescens
EL AUGE DEL HUMANO di Eduardo Williams, Argentina/Brasile/Portogallo

Premio speciale della giuria Ciné+ Cineasti del presente
THE CHALLENGE di Yuri Ancarani, Italia/Francia/Svizzera

Premio per il miglior regista emergente
MARIKO TETSUYA per DESTRUCTION BABIES, Giappone

Menzione Speciale
VIEJO CALAVERA di Kiro Russo, Bolivia/Qatar


First Feature

Swatch First Feature Award (Premio per la migliore opera prima)
EL FUTURO PERFECTO di Nele Wohlatz, Argentina

Swatch Art Peace Hotel Award
MAUD ALPI per GORGE CŒUR VENTRE, Francia

Menzione speciale 
EL AUGE DEL HUMANO di Eduardo Williams, Argentina/Brasile/Portogallo


Pardi di domani

Concorso internazionale

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale – Premio SRG SSR
L’IMMENSE RETOUR (ROMANCE) di Manon Coubia, Belgio/Francia

Pardino d’argento SRG SSR per il Concorso internazionale
CILAOS di Camilo Restrepo, Francia 

Nomination di Locarno agli European Film Awards – Premio Pianifica
L’IMMENSE RETOUR (ROMANCE) di Manon Coubia, Belgio/Francia

Premio Film und Video Untertitelung
VALPARAISO di Carlo Sironi, Italia 

Menzione speciale
NON CASTUS di Andrea Castillo, Cile

Concorso nazionale

Pardino d’oro per il miglior cortometraggio svizzero – Premio Swiss Life
DIE BRÜCKE ÜBER DEN FLUSS di Jadwiga Kowalska, Svizzera

Pardino d’argento Swiss Life per il Concorso nazionale
GENESIS di Lucien Monot, Svizzera

Best Swiss Newcomer Award 
LA SÈVE di Manon Goupil, Svizzera


Prix du Public UBS

I, DANIEL BLAKE di Ken Loach, Gran Bretagna/Francia/Belgio 


Variety Piazza Grande Award

MOKA di Frédéric Mermoud, Francia/Svizzera 

279 pellicole in meno di due settimane, 16 sotto il cielo di Piazza Grande e 17 in Concorso internazionale. Tra i grandi ospiti di quest’anno indimenticabili il saluto alla Piazza di Mario Adorf e di Stefania Sandrelli, le conversazioni con il pubblico di Harvey Keitel, Roger Corman, David Linde e Alejando Jodorowsky e la masterclass di Howard Shore; la passione rivoluzionaria di Ken Loach e ancora il ricordo di Cimino di Isabelle Huppert e del figlio Ahmad al padre Abbas Kiarostami, la generosità di Jane Birkin e la simpatia contagiosa di Bill Pullman.

Carlo Chatrian, Direttore artistico: ”L’edizione che si sta concludendo, la sessantanovesima, conteneva alcune scommesse. Da una programmazione della Piazza più libera di accogliere proposte non scontate alle competizioni che hanno privilegiato registi giovani. La risposta positiva di pubblico e stampa è per noi un incoraggiamento a proseguire il percorso intrapreso. Vogliamo che Locarno sia, come è stato in questi entusiasmanti undici giorni, un luogo in cui proiettare film che mettono al centro l’uomo in tutte le sue sfaccettature, film che fanno discutere ed emozionare; e allo stesso tempo, il luogo di incontro tra grandi artisti, capaci di consegnare messaggi dal forte valore, e un pubblico attento e caloroso. Un pubblico capace di accogliere con lo stesso affetto il grande Harvey Keitel e un suo collega bhutanese, meno noto, ma in grado di far vibrare le 8000 sedie al ritmo della sua voce”.

La partecipazione degli spettatori è in linea con gli scorsi anni. Successo di pubblico anche per l’edizione zero de laRotonda, il nuovo villaggio del Festival che dal 31 luglio sino a domani 14 agosto ha animato e anima la notte locarnese.

 “Il bilancio operativo è sicuramente positivo. L’affluenza è stata alta e in linea con le passate edizioni. Alcune scelte coraggiose e la grande attenzione data alla sicurezza dell'evento, non hanno intaccato il grande interesse da parte del pubblico, dei professionisti e dei media. Ottimo anche il bilancio dell’ edizione zero de laRotonda – Il villaggio del Festival. Le diverse proposte che hanno animato le serate sono state accolte positivamente sia dai festivalieri, sia dal pubblico locale, aggiungendo all’offerta del Festival un’ ulteriore dimensione.  Un grande ringraziamento va a tutti i collaboratori e ai partner che con il loro impegno e sostegno hanno reso possibile la 69ma edizione.” Mario Timbal, Direttore operativo

Il PDF del Palmarès è scaricabile qui

La serata di Piazza Grande si conclude con le premiazioni ufficiali e la proiezione del film di chiusura Mohenjo Daro di Ashutosh Gowarike. Domenica 14 agosto, il pubblico del Festival avrà la possibilità di rivedere i film premiati.

Il 70° Festival del film Locarno si terrà dal 2 al 12 agosto 2017.

Link utili

Follow us