News from the Locarno Festival
 

Quotes of “Durak”

Quotes of “Durak”

Share:

Yury Bykov, regista
“Io sono capace soltanto, in maniera quasi grossolana, di rappresentare un ambiente che conosco bene. Sono nato e cresciuto nella realtà che racconto in Durak.”

Durak non rappresenta il passato: non faccio riferimento agli anni ’90, alla Perestrojka, all’Unione sovietica, ma a una mentalità che da un po’ di anni si è instaurata in Russia e che è difficile credere che cambierà.

“Con il mio film cerco di dire che bisogna credere in quello che si fa: il mio protagonista vince non perché raggiunge il suo obiettivo, ma perché ha fatto tutto quanto umanamente possibile.”

“Non paragonerei il mio protagonista con L’idiota di Dostoevskij: quest’ultimo sta fuori dalla realtà, è una persona patologicamente incapace di dire bugie. Il mio personaggio invece è realista e pragmatico; il punto è che, pur nel suo pragmatismo, ha un codice morale a cui non vuole rinunciare.”

“Nel fare un film per me la cosa più importante è che quello che racconto conti qui e ora, che sia attuale. Nell’approccio narrativo poi sono piuttosto classicista: applico l’unità di luogo e tempo. Di solito nelle mie pellicole tutto si svolge in una giornata, con sviluppi fulminei: 24 ore ed è finita.”

Sara Groisman

Follow us