News from the Locarno Festival
 

Emmanuel Carrère.
Uno scrittore al cinema.

Emmanuel Carrère.
Uno scrittore al cinema.

Share:

La presentazione di domani del libro su Emmanuel Carrère dà modo di ritornare sulla trascorsa edizione di Immagine e parola. A oltre sette mesi di distanza e nel pieno della concezione della prossima il sentimento è più che piacevole. La presenza di un autore eclettico, generoso e fortemente comunicativo come Carrère ha consentito alla manifestazione, nata come uno spin off del festival, di acquisire una preziosa autonomia e un buon riconoscimento. Dopo tre edizioni, il programma 2015 di L'Immagine e la Parola ha saputo accontentare tanto i giovani registi/studenti che hanno partecipato alle due intense giornate di atelier condotte da Carrère quanto il pubblico locale che ha seguito i titoli scelti e apprezzato le conversazioni con Pawel Pawlikowski e Valeria Golino.

Ma il motivo di maggior soddisfazione sta altrove, in qualcosa difficile da definire con parole e che per un festival – grande o piccolo che sia – è comunque imprescindibile. La sintonia percepibile tra i vari invitati, la loro voglia di confrontarsi sugli argomenti più diversi, ha contribuito non poco alla riuscita del programma. Dopo tre anni alla direzione di Locarno ho compreso che, oltre a produrre contenuti, i festival sono dei luoghi che sprigionano energia, quando questa passa dal palco alla platea tutto acquista un sapore particolare: la proiezione è più sentita, il dibattito alla fine gira meglio, il sentimento di aver partecipato a un evento e non a una proiezione replicabile in serie è palpabile.

Non so quanto il libro che racchiude la parola scritta di Carrère sul cinema, possa restituire quel sentimento; certo è che nel suo modo di affrontare film famosi e meno, nel suo stile capace di cogliere di un artista (sia essa la Deneuve o la Golino) qualcosa che va aldilà della sua professione si legge il timbro di una persona che sa mettere se stesso nel lavoro che fa. Ed è questa scrittura in prima persona a rendere Carrère un uomo del XXI secolo, capace di ritrovare in se stesso il mondo che gli sta attorno.

L'incontro e la presentazione del libro
"Emmanuel Carrère. Tra cinema e letteratura" 
si terranno sabato 24 ottobre, ore 10.30 a La Triennale di Milano, Spazio Agora'
(viale Alemagna 6, Milano) nell'ambito di BookCity Milano
con la presenza di Daniela Persico, Carlo Chatrian, Claudio Bartolini e Ilaria Floreano

Carlo Chatrian
Useful links

Follow us