Workshop de L'immagine e la parola 2018

Con Gregorio Paonessa e Marta Donzelli, Susanna Nicchiarelli, Laura Bispuri e Antonella Lattanzi.

L’immagine e la parola (16-18 marzo 2018) si propone come momento di elaborazione teorica e pratica sui rapporti che intercorrono tra l’immagine in movimento e la parola scritta. Due giornate (sabato 17 e domenica 18 marzo) sono dedicate a un approfondimento del tema da parte degli ospiti principali, chiamati a tenere Workshop sulla scrittura e il suo rapporto con il cinema.

I Workshop, che sono gratuiti previa iscrizione, coinvolgeranno una trentina di iscritti tra studenti e giovani professionisti. Il confronto con autori di rilievo internazionale offre l’occasione ai partecipanti di approfondire le proprie conoscenze e affinare le proprie abilità professionali negli ambiti dello sviluppo e nell’elaborazione della narrazione cinematografica.

La sesta edizione de L'immagine e la parola ruoterà attorno all’universo femminile, alla creazione di un nuovo immaginario, alla maternità e alle sue sfaccettature. In un momento in cui l'attenzione dei media è concentrata sulla fragilità delle donne all'interno del mondo del cinema, il Locarno Festival sceglie di dare voce a giovani autrici che si propongono come creatrici di una nuova idea di donna tra cinema e letteratura. La libertà di scelta dell’essere madre, l'indipendenza dai vincoli coniugali e l'ambivalenza dell'amore materno sono i temi ricorrenti nelle opere di Laura Bispuri, Susanna Nicchiarelli e Antonella Lattanzi, donne che appartengono alla comunemente chiamata “Generazione X”, cresciute all'ombra della rivoluzione femminista e capaci di reinterpretare quella lotta in chiave contemporanea.


16 marzo (15:00 – 17:30): Workshop Marta Donzelli (produttore) e Gregorio Paonessa (produttore) di Vivo Film insieme a Susanna Nicchiarelli
Quali sono le sfide del nuovo cinema europeo? Come si struttura e si presenta un progetto che sappia intercettare l'interesse di fondi locali, nazionali e internazionali? Come si articola uno scambio fecondo e creativo tra produttore e autore? Alcune questioni attorno alle quali ruoterà l'incontro tenuto da due dei più interessanti produttori italiani, che hanno sostenuto il lavoro di Laura Bispuri, Emma Dante e tanti altri autori contemporanei. Insieme a loro interverrà la regista Susanna Nicchiarelli (Nico, 1988) per approfondire la dinamica che si crea tra autore e produttore attorno a un progetto.

17 marzo (10:00 – 13:00): Workshop con Laura Bispuriregista di Vergine giurata e Figlia mia, selezionato alla Berlinale 2018, e la montatrice Carlotta Cristiani, Insieme alla regista si analizzerà il percorso di scrittura del suo ultimo progetto, che riflette sul tema della maternità: come è cambiato dall'idea originale alla stesura della sceneggiatura, dalla scelta del cast e delle location alla versione definitiva dello script, dalla fase di riprese al montaggio finale, in quel continuo divenire che prevede la scrittura per immagini. Un percorso che metterà a confronto brani della sceneggiatura e sequenze del film.

18 marzo (10:00 – 13:00): Workshop di Antonella Lattanzi, scrittrice di Devozione (Einaudi) e Una storia nera (Mondadori), insegnante di scrittura creativa alla Scuola Holden e sceneggiatrice del film Fiore. La scrittura di Lattanzi ha la forza di evocare immagini precise, vivide ed essenziali, capaci di scolpirsi nella mente dei lettori. È una narrazione che non ha paura di affrontare la cronaca (che sia la dipendenza dalla droga o i casi quotidiani di violenza domestica) e di usare gli stilemi del genere per darle una nuova interpretazione. Una lezione tra le pagine dei suoi libri e i film che le hanno ispirate, per riattivare un nuovo modo di raccontare il presente.

I Workshop sono gratuiti e aperti a una trentina di partecipanti di provenienza internazionale, giovani professionisti e studenti di cinema, che conoscono la lingua italiana.

Sono invitati a inviare la propria candidatura, i giovani che:

  • frequentano o hanno frequentato un'università dedicata allo studio dell'audiovisivo o una scuola di cinema e/o hanno avviato un’attività professionale in ambito cinematografico, senza distinzione di provenienza geografica;
  • si interessano particolarmente alla letteratura italiana e alla scrittura creativa;
  • vogliono arricchire la propria rete di contatti con i quali condividere il proprio modo di pensare e fare cinema;
  • hanno una buona conoscenza della lingua italiana.

I workshop de L’immagine e la parola offrono l’occasione ai giovani partecipanti di:

  • seguire anche la programmazione dei film grazie all’accredito;
  • danno diritto a uno sconto del 10% e l’assenza del supplemento per membri sul pernottamento all’Ostello della Gioventù di Locarno dal 15 al 19 marzo 2018 (importante è riservare per telefono e non on-line e informare l’Ostello della partecipazione a L’immagine e la parola).

Le spese di trasferta vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti al corso.

Le candidature per i workshop sono da inviare entro il 2 marzo 2018 tramite il questo modulo, insieme alla seguente documentazione:

  • Lettera di motivazione (max. 1000 battute)
  • Curriculum (max. 2 pagine)
  • Fotografia recente in formato digitale

I candidati selezionati ne riceveranno comunicazione via e-mail entro il 9 marzo 2018.

Iscrizioni e informazioni:
workshop@pardo.ch

Useful links

More info

Jobs
Contacts

Follow us