EN IT
News from the Locarno Festival
 

Un Pardo internazionale

Un Pardo internazionale

Share:

 

Il Pardo del Festival è senza dubbio locarnese: da quando venne scelto a simbolo della manifestazione rifacendosi proprio alla bandiera della città sul Verbano sembra avervi trovato la sua patria d’elezione.

Questo però non gli ha impedito di conservare lungo i decenni la sua anima profondamente internazionale che permea tutti gli aspetti dell’evento: dalla programmazione, capace di scovare lavori provenienti da ogni parte del mondo, agli ospiti, che giungono da lontano per raccontarsi al pubblico; senza dimenticare gli spettatori d’ogni nazionalità che affrontano lunghi viaggi ansiosi di confrontarsi con le opere presentate. Ma a suggellare l’internazionalità della manifestazione stanno le numerose riprese dei film in programmazione che avranno luogo in Svizzera ed Europa.

Così il Pardo del Festival sfugge dalla sua gabbia lunga dieci giorni per raggiungere la città di Lugano, che gli renderà omaggio dal 12 al 14 agosto proiettando al Parco Ciani tre pellicole scelte fra quelle in programmazione. Il felino scatterà poi alla volta dell’Italia, nella cui capitale sarà presentata la rassegna “Locarno a Roma” (dal 30 agosto al 2 settembre), che conterà una scelta di otto film.

Tra 13 e 14 settembre sarà il turno della manifestazione “Le vie del Cinema - I Pardi del Festival del film Locarno a Milano”, con sei proiezioni nel capoluogo lombardo.

Tra il 25 e il 27 settembre il Pardo lascerà la penisola alla volta di Parigi, dove il Centre Culturel Suisse gli offrirà per il terzo anno consecutivo una carte blanche nell’ambito della quale si potranno vedere i film premiati, oltre a una scelta di corti e lungometraggi arricchita dalla presenza di Olivier Père.

Dal 12 al 16 novembre si rinnoverà invece la collaborazione con la ginevrina Haute École d’Art et de Design (HEAD), che presenterà ai Cinémas du Grütli una selezione del programma attualmente in corso, condotta sotto l’egida del Direttore Artistico.

Come già in parte anticipato, infine, la retrospettiva dedicata a Otto Preminger sarà riproposta dalla Cinémathèque française tra il 30 agosto e l’8 ottobre e dalla Cineteca svizzera nel corso del mese di novembre. Il cineasta viennese sarà protagonista anche di una rassegna al Filmpodium di Zurigo nel 2013.
Insomma, un Pardo davvero internazionale.

Sara Groisman

Follow us