Assemblea generale ordinaria del Festival del film Locarno

© Massimo Pedrazzini

Si è tenuta oggi a Locarno, sotto la Presidenza di Marco Solari, al cinema Ex Rex, l’Assemblea generale ordinaria del Festival del film. Oltre ad illustrare la situazione finanziaria, che si conferma stabile, particolare la soddisfazione per la forte crescita del settore Industry dedicato ai professionisti della settima arte e alle numerose collaborazioni europee e internazionali legate alle retrospettive 2015 e 2016, collaborazioni che non solo confermano il ruolo del Festival quale ponte culturale tra Nord e Sud, ma che evidenziano la sempre maggior riconoscibilità del Festival a livello internazionale.

Il Presidente del Festival Marco Solari ha aperto l’Assemblea ponendo l’accento sulla natura simbolica del Ex Rex, luogo scelto per l’Assemblea generale ordinaria, che mostra l’impegno e la capacità del Festival di guardare al futuro, con uno sguardo attento al patrimonio storico della città che lo ospita.

Mario Timbal, Direttore operativo del Festival, ha illustrato l’esercizio 2015, che chiude in pareggio con un totale di costi di 13.2 milioni di franchi. È stato poi presentato il preventivo 2016, che ammonta a 12.9 milioni di franchi.

Un festival in espansione che si è aperto negli ultimi anni a numerose collaborazioni nazionali internazionali, tra le quali la Retrospettiva 2016. Carlo Chatrian, Direttore artistico del Festival: “Il Festival del film Locarno da qualche anno ha dato un forte impulso alle sue retrospettive, allargando lo spettro delle collaborazioni e facendo sì che il suo nome circoli presso prestigiose istituzioni nel mondo intero. Proprio in questi giorni il Lincoln Center di New York sta programmando i film della retrospettiva 2015 dedicata a Sam Peckinpah mentre tra un paio di settimane a Francoforte sarà lanciato il progetto dedicato al cinema tedesco che toccherà una decina di città in tutto il mondo viaggiando per oltre un anno. Insieme al successo riscontrato dai film, in prima mondiale o internazionale, mostrati di anno in anno al Festival, questa tendenza è un altro importante segnale del lavoro svolto dal nostro team e della nostra sempre maggiore riconoscibilità.”

Un accento particolare è stato dato quest’anno a L’Industry Office, settore in grande crescita all’interno del Festival. Nadia Dresti, Delegata alla Direzione artistica e responsabile dell’internazionale: “L'Industry Office, il settore del Festival dedicato all'industria cinematografica, è nato sedici anni fa ed ha avuto una crescita esponenziale negli anni, sviluppando numerose attività per professionisti del settore e creando una rete di contatti svizzeri, europei e internazionali.  Nel 2015 ben 1'100 professionisti del settore erano presenti durante gli Industry Days. La nostra forza, riconosciuta a livello internazionale, è dovuta alla grande flessibilità nel continuo adattamento alle esigenze del mercato, confrontandoci con altre realtà esistenti senza mai dimenticare l'identità del nostro Festival.”

La 69a edizione del Festival del film Locarno si terrà dal 3 al 13 agosto 2016.

Useful links

More info

Jobs
Contacts

Follow us