Comunicati stampa  ·  22 | 06 | 2023

Selezionati gli 11 progetti per Alliance 4 Development 2023

© Locarno Film Festival / Ti-Press

Alliance 4 Development (A4D), il programma di Locarno Pro dedicato al co-sviluppo di progetti cinematografici provenienti da Austria, Francia, Germania, Italia e Svizzera, ha annunciato gli 11 progetti selezionati per la sua ottava edizione. L’obiettivo del programma è sviluppare il potenziale di mercato futuro dei progetti e promuovere legami creativi e commerciali a lungo termine tra i paesi partecipanti.

Dal 4 al 6 agosto, i delegati degli 11 progetti selezionati da un totale di 74 candidature saranno seguiti da esperti internazionali nelle loro presentazioni e parteciperanno a incontri individuali con potenziali partner, a panel ed eventi di networking di alto profilo.

Il programma di tre giorni si concluderà con una cerimonia di premiazione in cui i progetti avranno l’opportunità di vincere uno dei premi messi in palio da diversi partner: l’Alphapanda Market Breakout Award, che consiste in servizi di consulenza per un valore di 3’000 ; un soggiorno di consulenza per la sceneggiatura presso DreamAgo, offerto dalla Valais Film Commission per un valore di 5’000 CHF; il MIDPOINT Consulting Award per una consulenza online sulla sceneggiatura con uno degli esperti del MIDPOINT Institute; e il Ticino Film Commission Residence Award, che prevede 2 giorni di location scouting (per un valore di 4’000 CHF) e una lettera di intenti (LOI) per il sostegno finanziario alla società di produzione (fino a un valore di 12’000 CHF) se il film sarà girato interamente o in parte in Ticino (Svizzera).

Francesca Palleschi, Project Manager di Alliance 4 Development, ha commentato: “La selezione di quest’anno spazia tra generi, visioni e temi diversi in un equilibrio dinamico tra cineasti emergenti e più affermati. Siamo orgogliosi di sostenere questi progetti, tra cui molte opere prime e più della metà di registe donne, e affiancarli lungo l’arco del loro sviluppo.”

I progetti cinematografici selezionati per Alliance 4 Development 2023 sono:

  • Calm diretto da Sara Fattahi, prodotto da Sabine Moser e Oliver Neumann (FreibeuterFilm , Austria)

 

  • ll principe Aden (Prince Aden), diretto da Gianluca e Massimiliano De Serio, prodotto da Alessandro Borrelli (La Sarraz Pictures, Italia) in coproduzione con Luis Urbano (O Som E A Furia, Portogallo) e Lionel Massol (Films Grand Huit, Francia)

 

  • Irina Makinskaia (titolo provvisorio), diretto da Alexandra de Saint-Blanquat, prodotto da Omar El Kadi e Nadia Turincev (Easy Riders Films, Francia)

 

  • La Passion d’Aline (The Passion of Aline) diretto da Rokhaya Marieme Balde, prodotto da Linda Vogel, Cyril Schäublin, Chantal Scheiner (Seeland Filmproduktion , Svizzera) 

 

  • La P’tite (The Young One) diretto da Despina Athanassiadis, prodotto da Quentin Daniel (Wombat Films, Francia)

 

  • Mila/Marija diretto da Andrina Mračnikar, prodotto da Alexander Dumreicher-Ivanceanu e Bady Minck (AMOUR FOU Vienna, Austria) e Daniel Hočevar (Vertigo Ljubljana, Slovenia). 

 

  • Objet a, diretto da Ann Oren, prodotto da Kristof Gerega, Sophie Ahrens, Fabian Altenried (Schuldenberg Films, Germania). 

 

  • Pas Ta Maman diretto da Michèle Flury, prodotto da Jochen Laube, Fabian Maubach e Felix Schreiber (Sommerhaus Filmproduktion, Germania).

 

  • To Put Out One Fire, diretto da Jela Hasler, prodotto da Olivier Zobrist (Langfilm, Svizzera)

 

  • Urania, diretto da Pier Lorenzo Pisano, prodotto da Domenico Procacci e Laura Paolucci (Fandango, Italia)

 

  • Who/Man diretto da Lorenz Merz, prodotto da Michela Pini (8horses, Svizzera

Tra i recenti titoli di successo che hanno partecipato al programma si annoverano le pellicole presentate alla Berlinale 2023 Music di Angela Schanelec e L’Amour du Monde di  Jenna Hasse; Chicken for Linda di Chiara Malta e Sébastien Laudenbach (Cannes ACID e Annecy 2023); Continental Drift di Lionel Baier (Quinzaine des Réalisateurs, Cannes 2022); e Semret di Caterina Mona, che ha debuttato in Piazza Grande a Locarno75.

Alliance 4 Development è resa possibile dalle partnership con CNC (Centre national du cinéma et de l’image animée), Francia; FFA (Filmförderungsanstalt), Germania; DGCA-MiC (Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura), Italia; ÖFI (Österreichisches Filminstitut), Austria; Ufficio federale della cultura (UFC) / MEDIA Desk Suisse, Svizzera. A4D esiste anche grazie ai contributi di Eurimages, che promuove e sponsorizza uno degli eventi di networking dell’iniziativa, e dell’European Producers Club, che offre un servizio di consulenza sui diversi temi trattati.

La Project Manager di Alliance 4 Development è Francesca Palleschi.