Comunicati stampa  ·  31 | 05 | 2023

Locarno restaura La Porte du soleil (Bab el shams, 2004) di Yousry Nasrallah

Il Locarno Film Festival ha iniziato il processo di restauro in 4K del capolavoro del 2004 La Porte du soleil (Bab el shams) di Yousry Nasrallah attraverso Heritage Online, iniziativa Locarno Pro il cui scopo principale è dare una nuova vita al patrimonio cinematografico. La versione restaurata sarà presentata alla 76a edizione del Locarno Film Festival nella sezione Histoire(s) du cinéma: Heritage Online.

© Orange Studio

In collaborazione con Orange Studio, che ne detiene i diritti, e grazie al laboratorio Cinegrell, partner del Festival con sede a Berlino e Zurigo, è ora in corso il restauro della pellicola drammatica di 278 minuti con Hiam Abbass, Béatrice Dalle, Rim Turkhi, Ahmad Al Ahmad, Bassel Khayyat e Orwa Nyrabia, tra gli altri. Il film fu presentato fuori concorso in anteprima mondiale al Festival di Cannes nel 2004.

 

Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Locarno Film Festival: "Riportare in vita il capolavoro di Yousry Nasrallah La Porte du soleil (Bab el shams, 2004), prodotto da Humbert Balsan, è un’avventura entusiasmante. Con la collaborazione, la generosità e l’entusiasmo di Cinegrell torna in vita un film chiave del cinema contemporaneo. Adattamento del romanzo omonimo di Elias Khoury, il capolavoro di Nasrallah è un film politico e lirico nel quale il regista inietta il suo irrefrenabile gusto del racconto osservando con lucidità le contraddizioni e i lutti di un conflitto senza fine. Epica e melodramma, spettacolo e avventura, secondo il gusto raffinatissimo di Nasrallah, grande maestro del cinema odierno. Attraverso Heritage Online il Locarno Film Festival partecipa da protagonista per la difesa del cinema di patrimonio e la sua diffusione e conoscenza per le nuove generazioni affinché il cinema continui a essere patrimonio condiviso di tutti."

 

Markus Duffner, responsabile di Locarno Pro: "Il Locarno Film Festival affronta con grande impegno e serietà la missione di preservare il patrimonio cinematografico. Riuscire a ricostruire attivamente un pezzo di storia del cinema è un grande risultato sia per il Festival sia per il progetto Heritage Online, avviato nel 2020. Grazie ai nostri partner di Cinegrell, abbiamo inoltre lanciato il nostro primo Heritage Online Contest e siamo persuasi che Locarno assumerà un ruolo di primo piano per l’industria dei film di patrimonio, grazie a una giornata interamente dedicata alla storia del cinema: Heritage Monday! "

 

Dal 2021 il Festival svolge un ruolo attivo nel restauro di vecchie pellicole, riportandole al loro antico splendore. Ad esempio, per l’edizione dello scorso anno, il Festival ha contribuito al restauro di Nos vies privées (Our Private Lives, 2007) di Denis Côté e O Dia do Desespero di Manoel De Oliveira (1992).

Heritage Monday

Per la prima volta, lunedì 7 agosto, nell’ambito di Heritage Online, Locarno Pro dedicherà un’intera giornata all’industria dei film di patrimonio. Tavole rotonde sullo stato della distribuzione di questi film, casi studio e presentazione di nuove pellicole restaurate, nonché proiezioni di classici, saranno al centro di questa giornata. Il programma completo sarà reso noto a luglio 2023.

Heritage Online Contest

Quest’anno il Festival ha inoltre lanciato l’Heritage Online Contest, un bando per presentare le candidature di classici e film di catalogo internazionali che necessitano di un restauro completo o parziale. Il termine per l’inoltro delle candidature è scaduto ad aprile. Una giuria internazionale composta da tre esperti del settore selezionerà il progetto di restauro vincitore, che sarà annunciato domenica 6 agosto durante la cerimonia di premiazione di Locarno Pro. Il film restaurato sarà presentato in anteprima alla 77a edizione del Locarno Film Festival nella sezione Histoire(s) du cinéma: Heritage Online.

Heritage Online

Esclusivamente riservata ai professionisti del settore, Heritage Online è un database internazionale dedicato ai film classici e di catalogo che mira a facilitarne la distribuzione e a trovargli una nuova vita commerciale. L’obiettivo è mettere in contatto i detentori dei diritti con le piattaforme di streaming e i distributori. Sulla piattaforma Heritage Online, gli streamer e altri acquirenti sono in grado di guardare i titoli disponibili, consultare le informazioni tecniche dettagliate, inclusa la disponibilità dei film nei vari territori, e mettersi in contatto direttamente con i titolari dei diritti, ad es. agenti di vendita internazionali, cineteche, archivi, istituti e associazioni di restauratori, che a loro volta possono condividere i loro cataloghi con potenziali clienti.

 

Locarno Pro è reso possibile grazie al sostegno dell’Ufficio federale della cultura / MEDIA Desk Suisse

Sostieni ora il Locarno Film Festival con una donazione