Comunicati stampa  ·  27 | 07 | 2023

Locarno76: comunicazione in merito allo sciopero degli attori SAG-AFTRA

Alcuni degli ospiti premiati o attesi per presentare i loro film durante la 76esima edizione non saranno presenti a Locarno, mentre tutte le proiezioni si svolgeranno come da programma.

©Locarno Film Festival

Content language:

EN

IT

DE

FR

L’attore britannico Riz Ahmed, Excellence Award Davide Campari 2023, ha comunicato che non raggiungerà Locarno per presenziare alla consegna del premio in Piazza Grande durante la cerimonia di apertura. La prima mondiale di Dammi (Yann Mounir Demange, 2023), si svolgerà come previsto la sera del 2 agosto in Piazza Grande ed è confermata anche la proiezione di Mughal Mowgli (Mogul Mowgli, Bassam Tariq, 2020) nella sezione Histoire(s) du cinéma.

L’attore svedese Stellan Skarsgård, che aveva accettato il 16 giugno il Leopard Club Award 2023, ha deciso di rinunciare al premio, in segno di solidarietà. Skarsgård sarà quindi a Locarno esclusivamente per presentare il nuovo film che lo vede impegnato, What Remains (Ran Huang, 2022), proposto nel Fuori concorso, mentre gli altri eventi che prevedevano la sua presenza – la premiazione in Piazza Grande la sera del 4 agosto e la Conversazione con il pubblico il 5 agosto – sono stati annullati.

Confermata anche la proiezione di Theater Camp (2023), introdotta dal co-regista Nick Lieberman, mentre la co-regista e attrice Molly Gordon e gli attori Ben Platt e Noah Galvin non saranno presenti.

Cogliendo lo sciopero (SAG-AFTRA) in corso come un segnale delle problematiche che affliggono il sistema cinematografico contemporaneo, il Locarno Film Festival confida in un confronto costruttivo tra le parti e accetta rispettosamente le decisioni degli ospiti menzionati. Il Festival provvederà a comunicare ogni ulteriore variazione di programma al suo pubblico e ai media, invitando a consultare il suo sito.

Sostieni ora il Locarno Film Festival con una donazione